Lights of Me

“La mia città è rasa al suolo…
Restano solo macerie di quello che fu incanto per il mondo intero..”
Strane creature abitano il Nostro Eden.
Animali feroci, piante velenose
ognuno cerca riparo o azzanna quel filo sottile di realtà mentre noi vediamo avverarsi qualche nostro incubo passato dove ripararsi diventa la normalità.

“Ma in questo mondo le briciole di sapere che abbiamo raccolto si possono implantare.
Se non nella realtà in quella Realtà virtuale che stiamo creando per poi farne la Nostra Casa, la nostra nuova Vita.”

http://www.performancearttv.com/search?q=Anna+Bastoni&m=1

Lights on me

Questa Performance  è un estratto dal mio progetto cinematografico di science fiction all’interno di un lavoro collettivo chiamato Northern Lights cui partecipano artisti del Nord e Sud Europa.
Il mio personaggio è un umana. Una cosplayer che gioca con la tecnologia economica e trova modi di vivere questa vita in varie dimensioni. Ha trovato un contatto con la stella a cui è sicura di appartenere… E ha viaggiato nel tempo e nello spazio per ottenere tutte le informazioni necessarie per rimanere umana, contribuendo ad argomenti molto importanti come la tecnologia. Perché la luce? La luce è la tecnologia che ci rende uno con l’ambiente.
La luce rivela. La luce nutre, i colori aumentano quando la luce li colpisce.
Luce naturale o artificiale? Stasera Abbiamo scelto la luce artificiale per farla competere con le luci naturali.
Sto parlando delle Luci del Nord, l’AURORA BOREALIS che davvero ha qualcosa di meraviglioso e di quasi innaturale. Corrisponde alla tecnologia del Plasma, fonte energetica che potrebbe sostituire i campi elettrici.
La Umandroide che vedete stasera mostrerà colori fluo. Forti colori a basso consumo energetico aggiunti ad altre tecnologie di cui mi preme parlare.
La MEDITAZIONE e la DANZA.Entrambe sono fonti energetiche per l’uomo di grande rilevanza. Se con la prima possiamo resettarci e fare spazio per nuovi migliori dati, con la seconda avviamo un sistema di amplificazione e scambio energetico.NON DIMENTICHIAMO CHE L’UOMO é UNA DELLE PIU’ SOFISTICATE TECNOLOGIE e che siamo nel momento piu’ adatto per trovare tutte le mancanti informazioni per farlo durare nel TEMPO.Una maniera? Facendo riferimento a diversi modi di considerarlo( il tempo come lo consideriamo noi è solo una codificazione nata dalle scelte umane  tra l’altro di molto tempo fa) e perchè no rendendolo finalmente utile all’uomo e non solo suo tiranno.Consideriamo di avvalerci il più possibile di tecnologie DAVVERO UTILI.Provate a unirvi alla natura e osservate quanto siete umani o Robot.
Si tratta di un semplice test e di un semplice compito. Buon Lavoro,e Respirate!Io faccio Arte per passione e uso varie tecniche o tecnologie:dalla pittura con il lavoro con diverse abilità,alla danza di cui ho studiato glia aspetti più tecnici abbinandola allo Yoga, alla Fotografia cui destino lunghe ore nello studio delle luci e dell’uso del colore. In particolare fotografo la natura più bella che appare ai miei occhi e la condivido,fornendo un mezzo e un richiamo per cercarla più spesso possibile.Lights on me
This Performance is an excerpt from my science fiction cinematic project within a collective work called “Northern Lights” featuring artists from Northern and Southern Europe.
My character is a human. A cosplayer who plays with economic technology and finds ways to live this life in various sizes. She found a contact with the star she is sure to belong to … And she traveled in time and space to get all the informations needed to stay human, contributing to very important topics such as technology. Why the light? Light is the technology that makes us one with the environment.
Light reveals. Light nourishes. Colors increase when light strikes them.
Natural or artificial light? Tonight We chose artificial light to make it compete with natural lights.
I’m talking about the Northern Lights, the AURORA BOREALIS that really has something wonderful and almost unnatural. Corresponds to Plasma technology, an energy source that could replace the actual electric technology.
The Umandroid you see tonight will show fluffy colors. Powerful low energy consumption colors added to other technologies that I’m about to talk about.
MEDITATION and DANCE. Both are energy sources for the man of great significance. If we can reset it first and make room for better data, then with the second, we will start an amplification and energy exchange system. WE DO NOT KNOW THAT MAN IS ONE OF THE MOST SOFISTICATED SOFTWARE TECHNOLOGIES, and we are the most suitable time to find all The missing information to make it last in TIME. One way? By referring to different ways of considering it (time as we consider it is just a codification born of human choices decided long ago) and why not making it finally useful to man and not just his tyrant. We consider using as much as possible REALLY USEFUL technologies. Find yourself in the wild and observe how much you are human or Robot.
It’s a simple test and a simple task. Good Work, and Breathe!
I do Art for Passion and use various techniques or technologies: from painting with my work within the differently skilled, to dance (I have studied more technical aspects by combining them with Yoga) to the Photography to which I destinate  long hours in the study of lights and the use of color. Especially I picture the most beautiful nature that appears in my eyes and I share it, providing a meaning and a call to look for it as often as possible.Lights on Me e’ un’installazione che attraversa tutti i toni dell’Apparizione.
La Luce crea. Crea mondi, crea cose, crea ombre e apparenze, rivela concetti, messaggi.
I progetti di luce. La luce nutre.
Voglio essere rivelato, brillare, eccitare con la forza del colore.
IL VERDE IL CUORE
GIALLO IL SOLE E IL NUTRIMENTO,
IL COLORE ROSSO, IL COLLEGAMENTO CON LE RADICI, IL SANGUE
IL BLU, LA PROFONDITA’ DEL MARE,
IL VIOLA, IL COLORE DEI FIORI DI MONTAGNA, QUANDO LA NATURA SORPRENDE, IL COLLEGAMENTO CON IL DIVINO, L’OCCHIO CHE  VEDE.”IL MIO DISPOSITIVO FORNISCE UN CORREZIONE DEL COLORE.
IL MIO VERDE NON L’AVETE MAI VISTO. “Anna Bastoni
Anna Bastoni